Cultura, ambiente e turismo del territorio delle quattro province
Segui Oltre anche su:   
HomeSandro Bolchi12 – Per Renzo e Lucia i luoghi del cuore

12 – Per Renzo e Lucia i luoghi del cuore

A Certosa di Pavia, e intorno a Gavi e Novi Ligure, tutte le location de I promessi sposi di Bolchi

 

Virginia Saba

… a cavaliere a una valle angusta e uggiosa, sulla cima d’un poggio che sporge in fuori da un’aspra giogaia di monti…
Il fondo è un letto di ciottoloni, dove scorre un rigagnolo o torrentaccio, secondo la stagione… I gioghi opposti… hanno anch’essi un po’ di falda coltivata; il resto è schegge e macigni, erte ripide, senza strada e nude, meno qualche cespuglio ne’ fessi e sui ciglioni. Dall’alto del castellaccio, come l’aquila dal suo nido insanguinato, il selvaggio signore dominava all’intorno tutto lo spazio dove piede d’uomo potesse posarsi, e non vedeva mai nessuno al di sopra di sé, né più in alto.


(I promessi sposi, capitolo XX)

Al pari dell’Innominato, non vedono mai nessuno al di sopra di sé, né più in alto, i conti Guiglia, proprietari del castello di Casaleggio Boiro (Al), piccolo comune rurale nel territorio delle Capanne di Marcarolo lungo la riva del torrente Gorzente. Totalmente isolato – a eccezione di una piccola chiesa poco sotto – in cima a un’impervia altura, la sua mole si staglia con un notevole effetto scenografico già a distanza, venendo da Gavi o da Ovada, discendendo da Mornese o da Tagliolo. E Bolchi lo prescelse come il “covo” del signorotto.

Il maniero, uno dei più vetusti del Monferrato, risalirebbe al X o, al più, all’XI-XII secolo. Alle strutture originarie si sono aggiunti interventi rinascimentali – come la torre tonda di spigolo che risponde a quella massiccia quadrata – e altri addirittura barocchi.
Tra le parti più antiche, la cortina merlata di sud-est e l’architrave d’ingresso a bassorilievo, dove sono rappresentati una dama affiancata da due leoni e un cavaliere armato di lancia e scudo. Su questo, e sulla gualdrappa del destriero, compare un’arma gentilizia raffigurante forse una mazza.
Sul pendio sottostante la fortezza, monito severo su un paesaggio d’incanto, il regista girò le scene delle scorrerie dei lanzichenecchi, tra cavalcate e roghi di guerra.

Quando la prima squadra arrivava…ciò che c’era da godere o da portar via, spariva; il rimanente, lo distruggevano o lo rovinavano; i mobili diventavan legna, le case, stalle: senza parlar delle busse, delle ferite, degli stupri”.


(I promessi sposi, capitolo XXVIII)

La pieve di Novi Ligure

La Certosa di Pavia

Lido di Predosa e Retorto

 

Virginia Saba

[…]

Il testo completo de “Per Renzo e Lucia i luoghi del cuore”, contributo a cura di Nuccio Lodato, può essere letto sulla rivista Oltre (n.170, marzo-aprile 2018).
E’ possibile acquistare la versione stampata della rivista anche online al seguente link.
Oppure è possibile acquistare l’intero servizio, in versione digitale (formato Pdf) dedicato a Sandro Bolchi al seguente link

Primopiano Sandro Bolchi
1 – Primopiano Sandro Bolchi
2 – Elogio della lentezza e del silenzio
3 – “Regìa di Sandro Bolchi”
4 – I giorni e le opere di un maestro assoluto della messinscena
5 – Quattrocento attori per un solo regista
6 – Il mulino del Po
7 – I miserabili
8 – I promessi sposi
9 – Shakespeare, Dostoevskij e Tolstoj
10 – “Le nostre sono solo traduzioni”
11 – Sandro Bolchi in homevideo e streaming
12 – Per Renzo e Lucia i luoghi del cuore

Share With: