Cultura, ambiente e turismo del territorio delle quattro province
Segui Oltre anche su:   
HomeArteUn capolavoro a Volpedo

Un capolavoro a Volpedo

Un capolavoro a Volpedo

Sul Fienile, capolavoro che segna un momento cardine dell’arte pellizziana, è tornato nello studio di Via Rosano a Volpedo fino al 30 giugno

Aurora Scotti ha disquisito, durante la presentazione di sabato 1° giugno, sulla differenza tra un’opera d’arte, seppure la più meritevole, e un capolavoro. Quest’ultimo segna un momento preciso, cardine, nel percorso artistico dell’autore. Un punto d’arrivo che è spesso anche un punto di partenza. È il caso, ovviamente di Sul Fienile che il Pellizza “costruì” alla sua maniera meticolosa e di molte prove e molti passi, negli anni dal 1892 al 1895. Un’opera, capolavoro, che segna il punto d’arrivo degli studi sulla luce, sulla tecnica del Divisionismo che dissolveva i colori in infiniti punti consentendo all’occhio umano di ricomporli, ottenendone sfumature e vibrazioni davvero nuove nella storia dell’arte.
Un’opera che segna anche un punto di partenza nella descrizione della società dell’epoca spostatasi dagli affetti familiari al mondo più ampio “degli altri”.
Soprattutto, Sul Fienile è un lavoro da osservare dal vero che svela, all’occhio del visitatore, i bagliori, le intuizioni, l’atmosfera di un mattino di giugno resi in innumerevoli pagliuzze nate dalla più complessa delle tavolozze.
Il vero lampeggia nella fiamma della candela e traspare nell’acqua nel bicchiere, i chiaroscuri della scena intima proteggono i protagonisti dalla luce folgorante della stagione buona. E tutto l’insieme allude agli interrogativi sull’umano destino, sulla trascendenza, la vita oltre la vita, la pietà, la povertà, la carità.
C’è qualcosa di attuale in quest’opera che emoziona oltre l’intensità stilistica. Qualcosa che rimanda al morire lontani da casa, epilogo di un cammino alla ricerca di benessere. E forse, anche in questa eterna attualità, nella spirale dei cicli della storia in cui i contenuti ritornano impietosamente, è il senso del capolavoro. Nella sua universalità.

Sul Fienile
Studio di Giuseppe Pellizza da Volpedo (via Rosano 1/A)
Volpedo
2-30 giugno 2019
Orari: sabato 15.00-19.00 e domenica 10.00-12.00/15.00-19.00

Share With: